Informazioni e approfondimenti sulla salute dell'apparato cardiovascolare

Il riso rosso fermentato contro il colesterolo

Il riso rosso fermentato contro il colesterolo

Il colesterolo è una molecola lipidica con funzioni molto importanti per il benessere del corpo, ma se viene registrata una quantità eccessiva, può diventare molto pericolosa, soprattutto se si tratta di Colesterolo a bassa densità (viene riportato come LDL nelle analisi).

Il nostro organismo produce naturalmente due tipi di colesterolo, con funzioni ed “abitudini” molto molto differenti.
Da una parte abbiamo colesterolo “buono” chiamato colesterolo ad alta densità o HDL che si occupa di “pulire le vene”. Dall’altra abbiamo il colesterolo LDL che si deposita all’interno dei vasi, creando delle vere e proprie placche che possono ostacolare fino a occludere il vaso, portando al blocco del flusso sanguigno.

Come aiutare il fisico naturalmente?

Uno dei rimedi più naturali che ha dimostrato di ottenere maggior successo è l’impiego di riso rosso fermentato. Come si ottiene? Per arrivare ad avere il prodotto “finito” si parte da della fermentazione di comune riso da cucina con un fungo: il Monascus purpureus.
Come risultato della fermentazione del fungo, si ottiene una gran quantità di monacoline.
Fra queste risulta maggiore la presenza di monacolina K, sostanza che come scientificamente dimostrato, ha incredibili proprietà ipocolesterolemizzante cioè ha la notevole capacità di abbassare il colesterolo.

La principale funzione della monacolina K è quella di inibire l’enzima chiave della biosintesi del colesterolo, proprio come accade impiegando la lovastatina, un medicinale appartenente alla famiglia delle statine utilizzato per il trattamento dell’ipercolesterolemia.

Va da se che per mantenere il giusto equilibrio di colesterolo nel sangue sia fondamentale seguire un corretto regime alimentare e controllare il peso.
Altro consiglio è quello di integrare la dieta con fibre che vanno ad prevenire l’assorbimento di colesterolo presenti negli alimenti.

Il ruolo della monacolina K

Da qualche decennio gli integratori a base di riso rosso fermentato fanno parte della strategia di prevenzione cardiovascolare.
Come abbiamo detto, la presenza della monacolina K è assimilabile all’effetto creato dall’utilizzo delle statine di derivazione medicinale, impiegate nei farmaci anticolesterolo.

L’azione inibitrice di questa molecola porta con se tutti i vantaggi dell’impiego di una statina, senza impiegare sostanze chimiche. Essendo paragonabile al medicinale, va da se che ricalca in buona parte anche gli effetti indesiderati e gli effetti collaterali.

Come sempre consigliamo, va assolutamente evitato il fai da te, bisogna sempre parlare con il proprio medico curante, così da poter chiedere analisi del sangue corrette e valutare insieme l’impiego di questi integratori.

Ripetiamo che i livelli di colesterolo sono strettamente legati all’alimentazione: una dieta accompagnata da un corretto stile di vita e regolare attività fisica porta di per se grandi benefici!

In caso di variazioni “minime” un corretto stile di vita può esser sufficiente per riportare i livelli nella norma.

Integratori di riso rosso fermentato in erboristeria

Dove trovare un valido integratore alimentare se non presso la propria erboristeria di fiducia? Il mercato offre molti validi prodotti naturali per combattere il colesterolo cattivo, in questo sito si può acquistare online Rolo Plus di Erbamea un ottimo integratore naturale a base di riso rosso fermentato.

Consigliamo Rolo Plus di Erbamea perché oltre ad essere prodotto in Italia ed essere un integratore per il colesterolo senza glutine, è arricchito con gamma Orizanolo estratto dall’olio di crusca di riso ed estratto secco di olive e coenzima Q10. Una nota da non dimenticare è il prezzo decisamente democratico a cui viene proposto!