Informazioni e approfondimenti sulla salute dell'apparato cardiovascolare

Colesterolo alto, dieta e menù 

Colesterolo alto, dieta e menù 

Il colesterolo è una molecola lipidica che si trova nel sangue, e che ha una importante funzione nella costruzione delle cellule e nella formazione di ormoni, oltre che per la sintesi di vitamina B. Tuttavia il colesterolo deve essere tenuto sotto controllo, specialmente il LDL. Quest’ultimo infatti tende ad accumularsi nelle vene ed arterie formando delle placche che possono aumentare esponenzialmente il rischio di malattie del cuore come ictus, infarti e insufficienza cardiaca.

In genere si parla di ipercolesterolemia se la presenza del colesterolo complessivo (LDL, HDL e VLDL) nel sangue è superiore a 200 mg/dl.

Avere il colesterolo alto significa dover cambiare stile di vita. Non serve sempre una rivoluzione totale, anzi: una dieta equilibrata e che riduce al minimo gli alimenti ricchi di colesterolo, discreta attività fisica e farmaci (solo se e nel modo prescritto dal dottore) possono aiutare a ristabilire rapidamente i valori.

Ma quale dieta è prevista nel caso di colesterolo alto? Vediamo.

Quali cibi mangiare

Quando si deve seguire una dieta per il colesterolo alto, in linea di massima bisogna seguire queste indicazioni:

  • bisogna optare per cibi che hanno un contenuto basso di colesterolo e di grassi saturi.
  • Bisogna cercare di cucinare senza grassi, optando per bollitura, cottura a vapore ed al forno, al microonde e grill piuttosto che in padella o fritto.
  • Bisogna inserire nella dieta alcuni alimenti che riducono il colesterolo.
  • Bisogna optare per cibi che contengono amido e fibre senza molti zuccheri semplici.

Cosa si può mangiare

Nella dieta a basso contenuto di colesterolo c’è via libera per:

  • pane, pasta, riso integrali e cereali.
  • Legumi, da mangiare dalle 2 alle 4 volte a settimana.
  • Carne rossa e bianca purché di taglio magro e privata del grasso visibile. Volatili sì, ma senza pelle.
  • Affettati come tacchino, bresaola, anche cotto, crudo e speck (ma senza grasso) massimo due volte a settimana.
  • Latte e yogurt con bassa percentuale di grassi, massimo due volte al giorno.
  • Pesce, 2-3 volte a settimana.
  • Formaggi freschi, purchè light.
  • 2-3 porzioni di verdura e 2 di frutta al giorno.
  • Olii vegetali come olio extra vergine di oliva.

Cosa non si può mangiare

Da bandire assolutamente:

  • grassi animali come panna e lardo, burro, strutto.
  • Frattaglie.
  • Maionese e salse varie.
  • Superalcolici.
  • Insaccati molto grassi e carni grasse.
  • Latte intero e foraggi stagionati e grassi.
  • Pane confezionato con burro o strutto.

Alimenti da mangiare ma con moderazione

  • Molluschi e crostacei, mai più di una volta a settimana
  • vino, in quantità minime
  • pasta all’uovo, prodotti con uova (massimo 2 volte a settimana e calcolare come uova).

Colesterolo alto e stile di vita

Inoltre sarebbe bene praticare attività fisica almeno due o tre volte a settimana. Si consigliano sport a moderata intensità e di lunga durata, come ciclismo, ginnastica, camminata a 4 km/h, nuoto.

Smettete di fumare, perché il fumo abbassa il colesterolo HDL o colesterolo buono; rendete la vita un po’ più attiva e meno sedentaria.

Infine, ovviamente, se dagli esami è risultato un colesterolo più alto dei valori descritti, dovete parlarne col medico perché prescriva eventuali esami e vi indichi il migliore stile di vita.